martedì 22 settembre 2009

Nuovi incentivi per bici, ciclomotori, motocicli ecc..

@@weblog 21 settembre 2009 23:29


Nuovi incentivi per bici, ciclomotori, motocicli ecc..In arrivo nuovi incentivi previsti dal Governo per chi acquista ciclomotori, motocicli, tricicli, quadricicli, biciclette, incluse quelle a pedalata assistita, veicoli assimilati a basso impatto ambientale.

Durante l’Eicma, il salone del ciclo e motociclo in corso a Milano fino a oggi, il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo ha infatti annunciato che “ci saranno 14 milioni di euro di finanziamento, 7,7 milioni di euro per le bici, 5,1 milioni per i motorini ecologici e 1,7 milioni per sanare gli ordini rimasti in sospeso quest’anno”.

Inoltre, arriveranno anche stanziamenti per le piste ciclabili che permetteranno di costruire 110 chilometri di piste ciclabili nelle grandi metropoli italiane e 90 chilometri nei piccoli comuni.

Il contributo statale per le biciclette a pedali, rimasto del 30%, non sarà più dell’importo massimo di 700 euro come nel precedente accordo, ma di soli 200 euro, e una parte dei finanziamenti sarà destinata a coprire i rimborsi di quei negozianti rimasti scoperti a maggio scorso perché il sistema informatico andò in tilt e non riuscirono a registrare le loro vendite.

Seguendo le nuove modalità e facendo dell’esperienza della scorsa primavera un ottimo bacino di consiglio, va ricordato che gli ecoincentivi partiranno venerdì 25 settembre e sarà un vero e proprio click day che si aprirà alle 8 del mattino. A partire da quell’ora, infatti, oltre 5mila rivenditori di biciclette potranno iniziare a inserire le richieste di incentivo sul sito dedicato, nella speranza che questa volta non ci siano intoppi di tipo informatico.

Intanto sul sito www.incentivibiciclette.minambiente.it è possibile consultare le informazioni relative al nuovo meccanismo di incentivo: il nuovo portale è unicamente destinato al pubblico e fornisce tutte le indicazioni necessarie per capire come poter accedere agli sconti, compreso l’elenco dei negozi in tutta Italia che aderiscono all’iniziativa.

“Non è, quindi, superfluo, ricordare che la bicicletta rappresenta il mezzo più ecologico per eccellenza, quello che si inserisce al meglio nella grande sfida per migliorare l’ambiente, ridurre le polveri sottili e le emissioni di co2 come previsto dall’Ue” dichiara il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini.