sabato 28 novembre 2009

Telefonare ed inviare sms costerà meno

@@weblog
28 novembre 2009 17:30
ADICO: telefonare ed inviare sms costerà meno

Gli sms non costeranno più di 13,2 centesimi l’uno e la tariffazione delle telefonate sarà calcolata a secondi per chi lo richiederà. Questa la risposta, infatti, di Tim, Vodafone, H3g e Wind all’Authority per le Tlc che aveva sollecitato gli operatori di telefonia mobile a intervenire su questi due temi per venire incontro alle richieste dei consumatori.
Il Consiglio dell’Agcom ha, quindi, preso atto delle proposte ricevute che verranno offerte ai clienti entro gennaio 2010. Ciascun operatore, spiega una nota, proporrà poi in maniera differente la propria offerta: alcuni adeguando i piani tariffari, altri offrendo la migrazione gratuita a nuovi piani coerenti con il regolamento comunitario.
È il requisito minimo di trasparenza che l’Agcom aveva chiesto agli operatori del settore. Si tratta dell’applicazione di un principio che – si legge ancora – prima di essere giuridico, è di buon senso, tale cioè da garantire che il cittadino italiano non sia posto in alcuni casi in una paradossale situazione di svantaggio rispetto a chi spedisce gli sms dall’estero. L’ Agcom ha anche deciso l’avvio di una consultazione pubblica sulla spesa della telefonia mobile, per contrastare il fenomeno degli addebiti poco chiari particolarmente costosi nei servizi in mobilità, come chiavette e telefonini avanzati.
“In Europa inviare un sms costa mediamente 7,5 centesimi; addirittura in Danimarca 3 centesimi” denunciano dalla segreteria dell’ADICO.
Ad alimentare la polemica il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini che in una nota “si augura che l’ Agcom riveda le decisioni prevedendo di far abbassare il tetto a meno di 10 centesimi, soprattutto in considerazione del fatto che per gli operatori l’sms è una tecnologia a costo zero”.