sabato 2 gennaio 2010

Acquistare in sicurezza con le "carte" durante i saldi

@@weblog
1 gennaio 2010 11:26
ADICO: acquistare in sicurezza con le "carte" durante i saldi

Saranno la maggioranza degli italiani ad utilizzare la “moneta di plastica” per effettuare i pagamenti della merce durante i saldi; fanno sapere dalla segreteria dell’ADICO.
”Grazie alle carte di pagamento, non solo si aumenta la sicurezza, ma e’ anche possibile rateizzare le spese (nel caso delle revolving) o posticipare l’accredito dell’importo da pagare di circa un mese (nel caso delle carte di credito)”, spiega il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini.
E’ bene sapere che anche nel periodo di saldi, “un negoziante non può rifiutare il pagamento con carta di credito o Bancomat, qualora esponga con delle vetrofanie sulle porte o sulle vetrine il logo che attesta l’accettazione dei suddetti mezzi di pagamento” avverte il presidente dell’ADICO, che aggiunge: “se il negoziante si opponesse al pagamento, il consumatore può segnalare il fatto alla società emittente della carta, riferirlo anche alla Polizia Municipale, alla segreteria dell’ADICO”.
Ecco alcuni consigli realizzati dall’ADICO per salvaguardare il consumatore nei pagamenti con le “carte” durante i saldi.

a.. Il negoziante non può mai aumentare i prezzi per i pagamenti effettuati con la carta di credito, spiegando che ci sono delle spese di gestione.
b.. Le ricevute del Bancomat o della carta di credito hanno lo stesso valore dello scontrino fiscale e possono essere mostrate al commerciante nel caso in cui si decidesse di effettuare il cambio merce o si volesse far valere il diritto di garanzia.
c.. Tutto quello che si acquista e’ coperto dalla garanzia europea che dura due anni e viene certificata proprio dallo scontrino. E’, quindi, importante conservarlo per un eventuale sostituzione in caso di prodotto difettoso entro il termine di due mesi dalla data in cui e’ stato scoperto il vizio.