martedì 10 novembre 2009

Nel 2009 aumenta del 110% la rateizzazione dei tributi

@weblog
10 novembre 2009 14:27
Nel 2009 aumenta del 110% la rateizzazione dei tributi

In periodo di crisi sempre più contribuenti decidono di dilazionare il pagamento delle cartelle esattoriali.
“Si tratta di multe non pagate, tasse non onorate, arretrati di affitti che vanno a sommarsi alle rate del mutuo, dell’auto o del dentista da pagare”, fanno sapere dalla segreteria dell’ADICO che “vanno a pesare sui bilanci della famiglie”.
Per il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini “in tempo di crisi e’ una richiesta che rappresenta un termometro sociale molto preoccupante”.
Nei primi 10 mesi dell’anno sono state 367.800 le pratiche che hanno ottenuto l’ok per la rateizzazione del pagamento, con un incremento del 110% rispetto alle 174.400 di fine 2008. Il che equivale a dire che Equitalia, la societa’ incaricata per la riscossione coatta dei tributi, ha visto raddoppiare il numero dei contribuenti che non riescono a saldare il proprio debito.
Le rateizzazioni, spiega Carlo Garofolini, “vengono concesse solo alle imprese e alle famiglie che riescono a dimostrare di essere in effettiva difficoltà economica”.
“Equitalia può concedere la dilazione del pagamento delle somme iscritte a ruolo fino a un massimo di 72 rate mensili nelle ipotesi di temporanea situazione di obiettiva difficoltà. Inoltre, per le rateizzazioni di somme superiori a 50 mila euro non e’ più necessario presentare garanzie, come fideiussioni bancarie o polizza fideiussorie.
I moduli per la richiesta, diversificati in base alla tipologia del richiedente e all’importo dovuto, si possono scaricare dal sito www.equitaliaspa.it. Bisogna, inoltre, allegare la certificazione ISEE.
Poi una volta ottenuta la rateizzazione, bisogna essere puntuali con i pagamenti: in caso di mancato rimborso della prima rata o, successivamente, di due rate, il contribuente decade dal beneficio della rateazione”.
Lazio e Campania sono le Regioni che registrano la maggior richiesta e concessione di pagamenti a rate di cartelle esattoriali. In particolare, il Lazio conquista questo triste primato vedendo salire da 51.437 alle attuali 73.040 le pratiche di rateizzazione negli ultimi dieci mesi, con un aumento del 138%. La Campania si aggiudica, invece, il secondo piazzamento con 71.288 casi, dai 21.603 registrati a fine 2008. Terzo posto la Lombardia che alle 22.138 pratiche di dicembre 2008 ha aggiunto altre 43.767 rateizzazioni, salendo cosi a quota 65.905.
La Sardegna e la Basilicata vantano il record nella concessione delle rate; la prima passa da 2.641 a 19.069 pratiche, con un incremento del 522% negli ultimi 10 mesi, la seconda da 2.012 di fine 2009 alle 7.501 del 31 ottobre, con un aumento percentuale del 173%.