lunedì 21 dicembre 2009

Crollano le compravendite immobiliari

@@weblog
18 dicembre 2009 11:30
ADICO: crollano le compravendite immobiliari

L’Istat riferisce che nel primo semestre 2009 sono crollate le compravendite di unità immobiliari. Tra gennaio e giugno – precisa – i passaggi di proprietà sono stati 406.735, il 13,6% in meno rispetto allo stesso periodo 2008. Forte calo delle compravendite di unità immobiliari a uso non residenziale, -17,9%. Scende anche il numero dei mutui stipulati: nei primi 6 mesi, ne sono stati accesi 359.099, il 13,1% in meno rispetto allo stesso periodo 2008.
“Non è pensabile che una giovane coppia debba indebitarsi per 30 anni per acquistare una immobile di 80mq venduta a 300.000 €. Anche perché a conti fatti presumendo che la coppia disponga del 20% in liquidi e che quindi accenda un mutuo di 240.000 € e che lo ottenga ad un tasso fisso complessivo (tasso reale) del 5,50 %, la coppia dovrebbe pagare per 30 anni una rata mensile di 1362 € restituendo alla Banca ben 490.000 €” fanno sapere dalla segreteria dell’ADICO.
“Dunque considerando che stipendi medi degli under 35 sono prossimi ai 1000€, tale coppia non potrebbe in nessun modo ottenere un mutuo da qualsivoglia istituto di credito. Nessun direttore di banca ragionevole potrebbe accordare ad una famiglia con un reddito complessivo di 2000 € mensili un mutuo del genere” avverte il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini che aggiunge: “occorre una seria politica, non solo annunciata, volta a realizzare abitazioni per i giovani a prezzi realmente popolari. Anche i costruttori devono fare la loro parte ideando abitazioni solide ma economiche, senza tanti fronzoli ed accessibili a tutti”.