giovedì 17 dicembre 2009

Sono milioni gli utenti di Facebook a sostenere a loro insaputa Berlusconi

@weblog
15 dicembre 2009 15:28
ADICO: sono milioni gli utenti di Facebook a sostenere, a loro insaputa, Berlusconi

“Centinaia di migliaia gli utenti di Facebook si sono trovati, a loro insaputa, iscritti a pagine che manifestano solidarietà e vicinanza a Silvio Berlusconi” fanno sapere dalla segreteria dell’ADICO.
Il caso più significativo riguarda il social network a cui due milioni di persone avevano aderito ad una campagna per il terremoto in Abruzzo e che, da un momento all’altro si sono trovati "iscritti" a una pagina completamente diversa "Solidarietà a Silvio Berlusconi" o quella di "Sosteniamo Silvio Berlusconi contro i fan di Massimo Tartaglia".
Intanto gli utenti di Facebook non ci stanno ed invitano gli altri a lasciare il social network.
"Scambiare nome ai gruppi più numerosi in favore del Presidente del Consiglio è un atto illegale e mistificante che non deve ripetersi” avverte il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini, che continua: “Facebook, MySpace, Badoo, LinkedIn, i social network più frequentati possono trasformarsi in miniere d’oro e pericolose per gli hacker”.