giovedì 28 gennaio 2010

Contrari alla penale telecom

L’ADICO ritiene la proposta “di Telecom di applicare una penale fissa di 9 euro, più interessi di mora fino al 5,5% per i ritardi di oltre 10 giorni chi non paga le bollette scandalosa”.
Se si considera il costo medio delle bollette delle famiglie italiane, avverte il presidente dell’ ADICO, Carlo Garofolini, “gli aumenti prospettati da Telecom equivarrebbero ad un aumento medio che oscilla attorno ad un range del 20% – 40% per i cosiddetti ritardatari”.
“Una richiesta quella presentata da Telecom arrivata senza neanche aver consultato il parere delle associazioni dei Consumatori” spiega il presidente dell’ADICO, il quale “provvederà a manifestare all’Agcom la propria netta contrarietà”.
ADICO fa notare come “la proposta di Telecom scaricherebbe costi enormi sempre sui consumatori, senza poter verificare se è Telecom che consegna le bollette in ritardo o se il ritardo nella consegna è addebitabile alle poste”.