lunedì 5 aprile 2010

Dal 6 aprile previsti incentivi per acquisto di case, mobili, elettrodomestici, motorini, adsl e nautica

“Dal 6 Aprile partiranno gli incentivi per case, mobili, contratti adsl, e poi motorini e nautica da diporto” ricordano dall’ADICO.
Per avere lo sconto per l'acquisto di abitazione bisogna basarsi sulla classe energetica dell'edificio; il contributo può variare da 83 euro per metro quadro fino a 5000 euro nel caso di immobili di classe B a 116 euro per metro quadro di superficie utile fino ad un massimo di 7000 euro nel caso di un immobile di classe A.
L'agevolazione di acquisto della casa può essere cumulata anche con altre agevolazioni fiscali, ad esempio con la detrazione del 55% nel caso si voglia istallare i pannelli solari.
Per quel che riguarda, l'acquisto degli elettrodomestici, sono previsti due differenti pacchetti.
Per le cucine componibili, si ha diritto ad uno sconto del 10% sul prezzo fino ad un importo di spesa di 1.000 euro, se l’ acquisto è finalizzato alla sostituzione di una vecchia cucina corredato con almeno due elettrodomestici ad alta efficienza.
Nel caso invece non si sostituisce un'intera cucina ma solo alcuni elettrodomestici lo sconto previsto è del 20% a seconda dell'elettrodomestico acquistato. In dettaglio: – lavastoviglie non inferiore alla classe A/A/A: sconto massimo 130 euro;
- forni elettrici non inferiori alla classe A; piani cottura: sconto massimo 80 euro;
- cucine a gas con forno elettrico non inferiore alla classe A: sconto massimo 100 euro;
- cappe climatizzate: sconto massimo 500 euro;
- pompe di calore con COP ≥ 2.5: sconto massimo 400 euro.
Come nel caso delle cucine componibili anche per i singoli elettrodomestici si deve trattare di sostituzione e non di nuovo acquisto.
Per i ragazzi tra i 18 e i 30 anni che attiveranno un nuovo contratto per la banda larga è previsto un incentivo di 50 euro sul costo del contratto.
Per quanto riguarda i ciclomotori lo l’incentivo varia in base al tipo di mezzo acquisto. Per un euro 3 fino 400 cc o fino a 70 kw di potenza lo sconto è del 10% e l'importo massimo è di 750 euro con obbligo di rottamazione. Per chi sceglie invece motorini ibridi o elettrici, lo sconto è del 20% fino ad un massimo di 1500 euro e non è richiesta la rottamazione.
Per quel che riguarda la nautica per la sostituzione motori di vecchia generazione con motori a basso impatto ambientale fino a 75 kw potenza è previsto uno sconto del 20% per un importo massimo di 1.000 euro
L'intera pratica per gli sconti – ricorda il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini – sarà gestita dal venditore, che spetterà a lui, al momento dell'ordine, verificare la disponibilità della somma con il call center delle Poste; pertanto fintanto ci saranno i soldi lo sconto si avrà quindi in automatico al momento di pagare.