mercoledì 24 marzo 2010

Solo una famiglia su quattro si metterà in viaggio per Pasqua

“Causa la contrazione dei consumi di questo periodo solo una famiglia su quattro si metterà in viaggio per Pasqua” fanno sapere dall’ADICO.
Dalla stessa indagine condotta su 500 famiglie residenti nella provincia di Venezia; risulta che il 68% dei vacanzieri opterà per spostamenti brevi della durata di un paio di giorni al massimo per visite a parenti ed amici, oppure per escursioni nelle città d'arte, ai laghi o alle terme.
Il 23% dei viaggiatori effettuerà 2 o più pernottamenti raggiungendo seconde case o destinazioni a corto o medio raggio. Il restante 9% quelli che si concederanno una vacanza di una settimana, preferendo soprattutto il Mar Rosso e Sharm El Sheikh.
Per quanto riguarda i mezzi utilizzati per gli spostamenti, è emerso che il 67% dei viaggiatori utilizzeranno l'auto, il 19% il treno il 14% l’ aereo.
Tra le città d’arte più ambite dai veneziani riscuotono più successo: Roma in primis 39%; la Toscana 26%, la Liguria 19%. Tra le grandi città europee svettano Parigi, Londra, Barcellona e Amsterdam.

Per coloro che decideranno partire, ecco alcuni consigli redatti dall’ ADICO da tener sempre presente:
•prima di prenotare di confrontare i prezzi con quelli proposti sul catalogo;
•di verificare se nell’importo siano incluse le quote d’iscrizione, l’assicurazione, tasse aereoportuali, eventuali adeguamenti di carburanti;
•se il prezzo si riferisce a una o a più persone;
•cercare i sconti per i bambini;
•per coloro che utilizzano internet di privilegiare i siti più conosciuti che rendono noti i propri recapiti, e di stampare sempre le pagine di offerta e di conferma di acquisto.